A Bagnolo in Piano un Campello dilagante, finisce 3-11

 

Sabato 26 ottobre 2019. Ore 16.00 Palazzetto dello Sport di Bagnolo in Piano

BAGNOLO C5 – CAMPELLO MOTOR’S CDMESTRE: 3-11 (p.t. 1-4)

BAGNOLO C5: Cellato, Rolo Gonzalez, Tassoni, Braglia, Beatrice, Massaro, Tagliavini, Maretti, Barbieri, Giovanetti, Baravelli, Zaccone. All. Grossi.

CAMPELLO MOTORS CDMESTRE: Tiozzo, Bordignon, Biancato, Marciano Aalders, Zanardo, Vettore, Pierri, Crescenzo, Forin, Marinio Aalders, D’Erme, Camilla. All. Candeo.

Arbitri:

RETI:  P.t.: 1’24” Biancato, 4’20” Marinio, 8’10” Barbieri (B), 16’17”  – 17’49”Crescenzo. S.t.: 18” Marinio, 40” Rolo Gonzalez (B), 2’37” Marinio (rig), 5’28” Bordignon, 12’15”Marinio, 14’40” Maretti (B), 15’02” Bordignon, 18’38”– 19’32” Digao.

NOTE: Ammoniti: Giovanetti (B), Vettore, Marciano. Falli: 3-3 primo tempo, 1-2 secondo tempo.

Bagnolo in Piano. Passata l’ebrezza del roboante successo a Bagnolo, oggi è venuto il momento di analizzare da lontano la prestazione maiuscola di un Campello Motors CdMestre sopra le righe, prorompente, dilagante, spregiudicato e letale. Aggettivi sin troppo calzanti per i dodici arancioneri scesi in campo ieri in Emilia. Contro una formazione che, già in difficoltà in classifica, era anche in emergenza formazione  (out, oltre ai preventivati Baldini, Corso e Venturi, anche Zaccone e Tagliavini, ai quali si aggiunge nella ripresa pure Massaro)

Dodici perché nella larga vittoria contro i padroni di casa, c’è stata gloria per tutti, nessuno escluso. E si sono avverate tutte le previsioni di mister Candeo, che in settimana aveva detto che i suoi ragazzi si sarebbero allenati per essere ancora più efficaci sotto porta: messaggio recepito.

E inoltre aveva annunciato il ritorno in campo di Digao, per lui doppietta nella messe di gol di questa quarta di campionato.

E allora non c’è spazio per note stonate oggi, per accorgimenti, tanto belli sono stati i quintetti che hanno ruotato a Bagnolo in Piano, con 4’ concessi anche ai giovani D’Erme e 2’ al secondo portiere Forin.

C’è solo da festeggiare oggi per il primo posto, ancora in coabitazione, e per esserci rimasti a punteggio pieno. Ma da domani pensare subito al big match di sabato prossimo al Franchetti contro Corinaldo, unica altra squadra imbattuta del girone. Il primo attacco dei marchigiani contro il secondo degli arancioneri, ma anche contro la prima difesa, quella mestrina. E come ha invitato a fare mister Antonio Candeo a margine della vittoria di sabato

“Sabato giochiamo contro una squadra che come noi fino ad oggi le ha vinte tutte, quindi, abbiamo bisogno dei tifosi e di un super tifo!! Portate amici, parenti, nonni, più gente possibile e insieme lotteremo per la vittoria 🧡🖤👊🏻 FORZA MESTRE!”

Cronaca. Parte subito bene il Campello Motors e al 1’24” passa in vantaggio con capitan Biancato. E un buon inizio quello degli ospiti che raddoppiano al 4’20” con Marinio su assist di Bordignon. Prova a reagire il Bagnolo a al 8’10” Barbieri da corner trova la rete del 1-2. Sino a questo momento è una partita in sostanziale equilibrio e i due allenatori cercano di dare la scossa con alcuni accorgimenti nei time out prima arancionero al – 6’38”, poi emiliano al – 4’49”. Dopo l’interruzione delle panchine il primo a sfruttare i consigli impartiti è il quintetto ospite che confezione la rete del 1-3 al 16’17” con Crescenzo su un gran assist di Vettore. È un Campello ancora più cinico che rischia già la quarta segnatura al 17’40” quando Bordignon colpisce in pieno il palo, ma la raggiunge subito dopo al 17’49” ancora con Crescenzo, palla rubata e 1-4 con cui si chiedono i primi 20’.

Secondo tempo. È un CdMestre non pago del triplo vantaggio quello che torna in campo e dopo 18” Marinio fa doppietta personale, sarà poker alla fine, 1-5. Ancora un tentativo di reazione dei padroni di casa che prima di un giro completo delle lancette insaccano il momentaneo 2-5 con Rolo Gonzalez. Ma è un fuoco di paglia. Gli arancioneri sono spietati e prima colpiscono una traversa con Marciano e poi allungano con Marinio che realizza il rigore del 2-6 al 2’37”. Poi inizia il valzer delle reti mestrine. Al 5’28” Bordignon per il 2-7. Poi con il Bagnolo schierato con il quinto di movimento dal 10’20”, Marinio al 12’15” per il 2-8. Reti arancionere interrotte dal momentaneo 3-8 di Maretti al 14’40”, perché poi si riparte con Bordignon, doppietta anche per lui, gran gol al 15’02”, 3-9 e dal doppio successo personale del rientrante Digao al 18’38”, 3-10, e al 19’32” per un sontuoso 3-11 finale.

#wearemestre

Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità