A Cesena riconquistiamo la vetta solitaria

Sabato 23 novembre 2019. Ore 17.00 MiniPalazzetto – Cesena

FUTSAL CESENA- CAMPELLO MOTORS CITTÀ DI MESTRE 0-6 (0-3)

FUTSAL CESENA: Simoncini, Zandoli, Domenichini, Bonetti, Pasolini, Pulini, Bianco, Lucchese, Cesetti, Pesaresi, Gardelli, Inverardi. All. Vespignani.

MESTRE: Villano, Bordignon, Biancato, Aalders Marciano, Zanardo, Vettore, Pierri, Crescenzo, Forin, Aalders Marinio, D’Erme, Camilla. All. Candeo

ARBITRI: Falso di Formia, Gioviale di La Spezia, crono: Mazzone di Imola

MARCATORI: P.t.: 2’23” Bordignon, 2’59”’ Biancato, 10’26” Marciano. S.t.: 5’05”- 8’04”  Marinio, 19’35” Camilla

NOTE: ammoniti Pasolini (C), Cesetti (C), Gardelli (C), Biancato (M)), Aalders Marinio (M)

Cesena. Il Campello ricomincia a correre e lo fa con la solita determinazione e concentrazione.

Come aveva garantito Marinio nel presentare la sfida in settimana.

Partita mai in discussione, nemmeno nel secondo tempo quando magari, sul triplo vantaggio, si sarebbe potuto abbassare il livello di attenzione.

Rotazione al completo con i 2000 Forin e D’Erme che entrano per la seconda volta in stagione dopo la trasferta di Bagnolo.

Bagnolo che prima del fischio d’inizio ferma sul 5-5 l’altra capolista Corinaldo fuori casa. E allora in caso di vittoria il Campello può riconquistare la vetta solitaria. Detto, fatto. Tre gol per tempo e Cesena deve arrendersi alla truppa arancionera. Che va in gol con cinque marcatori diversi, consentendo a Marinio di raggiungere quota 14 in campionato, la metà del suo massimo stagionale e non siamo ancora al giro di boa…

Abbiamo visto quanto sia necessario frenare i facili entusiasmi… Faventia lo insegna (con la squadra di Faenza che poi nel turno successivo perde in casa con il Miti 6-1 in un girone sempre più agguerrito). Anche perché adesso seguono altre due trasferte consecutive e non possiamo sbagliare.

#wearemestre

Cronaca.

Nella rosa mestrina rientrano per questa importante trasferta Vettore dal turno di squalifica e Zanardo dall’infortunio. Inoltre i ragazzi di mister Candeo possono contare sul supporto del numeroso gruppo di tifosi che ha seguito la squadra in trasferta… calorosissimi e caricatissimi!

La notizia del pareggio del Corinaldo carica, nel caso fosse stato necessario, ancora di più i dodici arancioneri che partono forte andando subito in vantaggio con Bordignon al 2’23”. Replica poco dopo su schema di calcio d’angolo Biancato al 2’59”.

Il Futsal Cesena che all’inizio aveva pregustato l’idea di avvicinarsi al Campello Motors si trova in un nulla sotto di due reti e fatica a reagire. Anche perché Biancato e compagni non smettono si rendersi pericolosi come al 6’47” quando Marciano colpisce il palo pieno.

Pericolo anche per la porta di Villano al 8’21”, salvato dalla traversa.

Marciano è più fortunato al 10’26” quando da un altro schema da corner insacca il terzo gol che chiude il primo parziale.

Nel secondo tempo il ritmo di abbassa inevitabilmente, sale la pressione del Cesena ma non cambia il canovaccio della partita. Mestre che colpisce impietoso prima con la doppietta di Marinio poi con la rete allo scadere di Camilla. Al 5’05” Bordignon lancia il pivot orange che salta anche il portiere e deposita in porta il 0-4. Il quinto gol e la doppietta del 14 giunge al 8’04”. A -2’49” Campello costretto al quinto fallo. Ma il sesto non arriva, anzi arriva il 0-6 con Camilla che insacca su assist di Digao.

Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità