Città di Mestre. Ad Ancona con tanta voglia di riscatto!

Mestre. Dopo il turno di riposo si torna in campo.

C’è tanta voglia di buttarsi alle spalle lo 0-6 con Pistoia e di ripartire alla ricerca dei tre punti per la vittoria.

Ci stava la sosta in questo momento. E anche vero che dopo una sconfitta del genere c’è tanta voglia di riscatto e di tornare subito a giocare,” le parole di mister Mastrogiovanni alla vigilia dell’ultimo allenamento prima della trasferta di Ancona.

Ma comunque i ragazzi avevano bisogno di rifiatare. Inoltre le due settimane ci sono servite per recuperare bene gli acciaccati, i vari Mazzon, Saul, il quale ha giocato in condizioni critiche contro i toscani.

Trasferta di Ancona senza ancora Juanillo, disponibile dopo la sosta, ma con un uomo in più, Leandrinho.

Lo conoscevo da avversario. È un giocatore che può fare la differenza, che alza il livello e non di poco. Molto duttile, sa fare tutto. Fa gol, sa difendere, giro palla, molto tecnico. È un giocatore molto completo e di esperienza.”

E che esordirà ad Ancona in una sfida che sulla carta sembra facile.

Io della carta non conosco nulla. Nel senso che è troppo comodo e facile dire che sarà una partita già vinta. Invece ci sono state tante situazioni in cui il dato per scontato poi è ricaduto in danni pessimi. Invece noi l’affronteremo come fosse di nuovo la partita di Pistoia. I ragazzi sono concentrati e hanno tanta voglia di riscatto. Ormai sappiamo che, vedendo come stanno andando tutte le altre, non si può mollare nulla, anzi. Adesso arriveranno un po’ di scontri diretti per tutti e sarà un finale di prima parte di stagione avvincente. Perché non si ripeta la sfida con Pistoia, che abbiamo affrontato nel nostro momento peggiore, questo è un dato di fatto. E nonostante tutto a -8’ dalla fine eravamo solo sotto 1-0. Hanno saputo sfruttare il nostro crollo alla fine, e il passivo è davvero troppo pesante. Adesso l’obiettivo è portare a casa i tre punti sabato.”

#wearemestre

Cus Ancona – Città di Mestre sabato 11 dicembre ore 16.00 PalaCus

1° arbitro Candria di Teramo, 2° arbitro Cini di Perugia, crono Bomboletti di Città di Castello.

Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità