Il Campello chiude il 2019 con un altro pareggio, questa volta in Coppa

Venerdì 21 dicembre 2019. Ore 21.30 Cornedo

FUTSAL CORNEDO- CAMPELLO MOTORS CITTÀ DI MESTRE 5-5 (3-4)

FUTSAL CORNEDO: Nicoletti, Fahmi, Villiva, Gonzato, Guerra, Degeneri, Grigolato, Suksomkorn, Singh, Rubega, Boscaro, Gonella. All. Dal Cason.

MESTRE: Biancato, Aalders Marciano, Zanardo, Vettore, Crescenzo, Forin, D’Erme, Camilla, David, Conte, Bari, Rossato. All. Candeo

ARBITRI: Zucchiatti di Tolmezzo, Angelo di Gradisca d’Isonzo, crono: Hoxha di Este

MARCATORI: P.t. 2’18” Zanardo, 2’37” Biancato, 8’57”’ D’Erme, 11’32” – 13’42” Degeneri – 17’04” Marciano, 19’58” Boscaro. S.t. 14’53” Grigolato, 18’22” Boscaro, 19’58” David.

Cornedo. Se qualcuno si fosse dimenticato quale è l’ambiente e il clima che si respira nel girone B di serie B, quello che per tre anni è stata la nostra casa in cadetteria, venerdì sera ha avuto modo di rinfrescarsi la memoria.

Nella terza e decisiva partita per il Cornedo di Coppa Italia è stata partita vera, con il Campello che non ha mollato nulla, anche se dalla sfida non aveva nulla da chiedere e ormai le sorti arancionere della Coppa erano segnate dopo la sconfitta con l’Arzignano Team.

Mister Candeo alla vigilia aveva avvertito che la squadra non sarebbe andata a Cornedo per fare da comparsa è così è stato, pur rinunciando sin dalle convocazioni a giocatori che avevano bisogno di rifiatare come Marinio e Bordignon, e ai due portieri titolari Villano e Tiozzo, con spazio, quindi, alla prima convocazione in serie B di Giacomo Rossato, portiere dell’under 19, classe 2003, prima apparizione tra i “grandi”. In rosa poi anche Conte e Bari.

Nonostante l’ampia rotazione nei primi minuti c’è solo Campello Motors che dal 2’ al 9’ cala il tris con Zanardo, Biancato e D’Erme, quest’ultimo autore di un gol di pregevole fattura. La reazione dei padroni di casa, costretti a vincere di dure reti per sperare nel passaggio del turno, non si fa attendere e Degeneri mette a segno una doppietta per il temporaneo 2-3 al 13’42”. Marciano, che nelle ultime giornate è diventato killer spietato sotto porta (vi ricordate la tripletta dell’ultima giornata?) timbra il cartellino anche questa volta e al 17’04” siamo 2-4. Che diventa 3-4 con il gol di Boscaro allo scadere del primo tempo.

Nel secondo tempo si alza la pressione vicentina e sale anche la tensione sia in campo che fuori. Tra le fila mestrine esordio in prima squadra di Conte. Per il momento il risultato non cambia anche perché i pali negano per sei volte la gioia agli uomini di Dal Cason che riescono a pareggiare solo dopo il 15’ con Grigolato. Candeo vede il momento di difficoltà dei suoi e chiama time out al 16’28”. La difesa del Città di Mestre regge, ma quando al 17’49” il Cornedo passa al quinto di movimento arriva il 5-4 casalingo con una rete di Boscaro. Il Campello non vuole perdere e schiera il quinto come gli avversari e la determinazione ospite viene premiata con il gol del pareggio a 2” dalla conclusione di Jorge David per il 5-5 finale, prima rete del portoghese in arancionero e pari che consente all’Arzignano Team di strappare il pass per il prosieguo della corsa in Coppa Italia. Tra i due litiganti il terzo gode.

E adesso è tempo di saluti e auguri per le imminenti festività.

Il Campello Motors chiude il 2019 con un altro pareggio. Dopo l’ultima di campionato ecco quello di Coppa. Ottimo allenamento per i prossimi più determinanti impegni del 2020. Perché c’è un primato da difendere e un sogno da inseguire!

#wearemestre

Updated: 23 dicembre 2019 — 16:04
Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità