Il Campello espugna Maser e vola a + 5!

Sabato 07 dicembre 2019. Ore 17.00 PalaMaser – Maser (Tv)

SPORTING ALTAMARCA- CAMPELLO MOTORS CITTÀ DI MESTRE 0-0 (0-1)

SPORTING ALTAMARCA: Mattiola, Er Raji, Malosso, Ait Cheikh, Halimi, Yabre, Miraglia, Virago, Rexhepaj, Rosso, El Johari, De Zen. All. Serandrei.

MESTRE: Villano, Tiozzo. Bordignon, Biancato, Aalders Marciano, Zanardo, Vettore, Digao, Crescenzo, Forin, Aalders Marinio, D’Erme, David. All. Candeo

ARBITRI: Landi di Prato, Turini di Pontedera, crono: Colombin di Bassano del Grappa

MARCATORI: S.t.: 13’33” Crescenzo

NOTE: Ammoniti: Marciano

Maser. Che sarebbe stato un impegno difficile lo sapevamo già in occasione dell’uscita del calendario. Qualunque fosse stata la classifica alla penultima di andata e l’importanza della posta in palio, sapevamo che contro lo Sporting Altamarca gli arancioneri avrebbero dovuto dare il massimo e, come commenta Marinio al termine dell’incontro, ottenere una vittoria da gladiatori.

Perché, come ricordava Bordignon nell’intervista di presentazione del match, questa sfida era comunque un derby, con tutte le implicazioni possibili. Senza dimenticare che, ormai da quando il Campello ha raggiunto la vetta della classifica, ogni avversario nell’incontrarci ci mette l’anima, il cuore, tutta la determinazione possibile, per strappare punti alla capolista.

Ma oggi non è bastato. Un ottimo Sporting Altamarca, tre vittorie consecutive dopo il cambio di allenatore e la cura Kim Serandrei, non sono un caso e si è visto benissimo. Ci è voluto il gol di Crescenzo con l’assist del nuovo arrivato Jorge David per sbloccare una partita equilibrata. E se l’attacco questa volta ha fatto fatica, mister Candeo ha perfezionato a tal punto la fase difensiva che per la terza partita di seguito il quintetto mestrino non ha subito reti.

Adesso chiudiamo il girone d’andata sabato prossimo al Franchetti contro la Pro Patria con la certezza del primo posto, in questo momento in testa a + 5 sul Corinaldo fermato dall’Eta Beta, e il platonico titolo di campioni d’inverno. Ma vorremmo festeggiare questo giro di boa incredibile con tutti i nostri tifosi, nessuno escluso, riempiendo la palestra come non mai!!

Perché questi ragazzi se lo meritano!

Cronaca. Nel primo tempo è lo Sporting a essere più reattivo e nei primi 4’ i trevigiani creano un paio di belle occasioni. Ma la più pericolosa è a favore del Città di Mestre che al 16’53” va in rete con Marinio che sfrutta un accidentale scontro tra l’estremo di casa e un suo difensore. Per l’arbitro però l’azione è viziata da un fallo e il vantaggio viene annullato.

Nel secondo tempo il Campello cresce ma rischia al 2’ quando Rexhepaj coglie in pieno il palo. Risponde Vettore che sfiora la rete del vantaggio e poi in almeno un altro paio di occasioni gli arancioneri provano a spezzare l’equilibrio. Riuscendoci al 13’33” quando il neo acquisto, il portoghese Jorge David, trova l’assist decisivo per Crescenzo bravo a insaccare la rete decisiva. I padroni di casa al 17’17” cercano il tutto per tutto inserendo il quinto di movimento e costringendo gli arancioneri al quinto fallo a -2’18”. Ma i ragazzi di Candeo aumentano la concentrazione difensiva e non arrivano mai al sesto e decisivo fallo, conducendo in porto una difficile e sofferta vittoria!

E la capolista se ne va!

#wearemestre

Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità