Il Città di Mestre si rinforza con l’arrivo di Erick Bellomo

Mestre. Diamo il benvenuto in arancionero a Erick.

La società mestrina è orgogliosa di annunciare che si è assicurata le prestazioni sportive per la stagione in corso del pivot italo-brasiliano Erick Bellomo.

L’ex Atletico Nervesa, come Leandrinho, classe 1978, ha un passato di alto lignaggio sia in Brasile dove ha giocato, agli inizi della sua carriera, con Palmeiras e Banco do Brasil, sia in Italia, prima alla Lazio dal 2004, poi alla Marca (con cui vince il campionato italiano nel 2010-2011  e la Supercoppa Italiana), passando per il Venezia, la Luparense (altra Supercoppa Italiana nel 2013), il Gruppo Fassina, la Came Dosson (vittoria in A2 nel 2015-2016 e titolo in Coppa Italia di categoria) e l’Atletico Nerversa appunto sino a pochi giorni fa. Senza dimenticare le 12 presenze e 4 gol con la nazionale azzurra.

Sono contento di essere arrivato a Mestre,” le prime parole da arancionero di Erick, “sia per una questione di vicinanza, vivendo io a Preganziol, sia perché da alcuni anni il mio nome era stato abbinato a quello del Città di Mestre, ma alla fine non eravamo mai riusciti a incontrarci. È stato il legame di profonda stima reciproca che mi lega a Mariano Bidoia, per il passato comune al Venezia, che adesso ha permesso questa operazione.

Qui ritrovo un ottimo compagno di squadra e giocatore come Leandrinho, ma anche altri giocatori che conosco. Questo faciliterà il mio inserimento nel gruppo. Avere già idea con chi giocare aiuta, poi la mia esperienza farà il resto.”

Pronto già a scendere in campo sabato prossimo con il Buldog Lucrezia?

Sabato posso già essere a disposizione, pronto a dare il mio contributo alla causa arancionera. Non sono più un giocatore che punta tutto sulla velocità, la mia età non me lo permetterebbe, ma so di poter ancora essere utile alla stagione del Città di Mestre. Nel girone di ritorno per esempio, quando tutte le partite potranno decidere il campionato, quando la palla peserà più di prima, ecco che la mia esperienza potrà tornare utile. Potrò anche fare da collante tra la squadra e lo staff tecnico. Perché adesso dobbiamo pensare alle prossime partite, a quello che possiamo fare, e io sono qui per dare una mano!”

Benvenuto Erick!

#wearemestre

 

Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità