La vittoria nel big match ci regala il primato in solitaria!

Sabato 02 novembre 2019. Ore 16.00 Franchetti di Mestre

CAMPELLO MOTOR’S CDMESTRE – CORINALDO: 4-1 (p.t. 2-0)

🎥& 🎤 Highlight & Video  

CAMPELLO MOTOR’S CDMESTRE: Villano, Tiozzo, Bordignon, Marciano Aalders, Zanardo, Vettore, Digao, Crescenzo, Marinio Aalders, Bari, D’Erme, Camilla. Allenatore: Candeo.

CORINALDO: Pencarelli, Vagnini, Fabbroni, Fedeli, Campolucci, Taurisano, Pettinari, Mancini, Perlini, Bronzini, Bacchiocchi, Agostinelli. Allenatore: Ferri

Arbitri: Diana di Lucca, Paolino di Siena, crono: Tasca di Treviso

Reti: P.t. 7’44” Marinio, 15’04” Digao. S.t.: 6’32” Crescenzo, 18’26” Marinio, 19’22” Vagnini

Note: Ammoniti: Camilla, Campolucci

Mestre. La quinta di fila è arrivata. Nel modo migliore, contro un avversario che come gli arancioneri era imbattuto e davanti a un pubblico entusiasta. E pur privi di capitan Biancato!

Corinaldo si presentava a Mestre con il miglior attacco, che è rimasto comunque tale dopo la sconfitta della quinta di andata, e con una formazione che faceva della velocità l’arma vincente. Ma non ha fatto i conti con la miglior difesa del girone C, quella guidata da Villano e Tiozzo, e che oggi ha incassato una rete ininfluente.

Perché oggi il Campello è stato praticamente perfetto in una giornata ideale per giocare al Franchetti. Pubblico delle grandi occasioni, i piccoli giocatori del settore giovanile a fare il tifo per i loro idoli più grandi (perfetta sintesi le richieste di autografi a fine partita, con Marinio e Bordi che si sono dedicati alle firme per i loro giovani supporters). A metà del primo tempo poi l’ingresso anche dei tifosi del Mestre calcio, rimasti positivamente sorpresi dal gioco espresso dal quintetto casalingo.

Dicevamo un Campello praticamente perfetto. Intensità difensiva, ogni linea di passaggio avversario sempre sporcata e quasi ogni tentativo di conclusione respinto. Concentrazione dal primo al 40’ minuto, fatta eccezione del gol nel finale di Vagnini, che rimane un cruccio di mister Candeo.

E tecnica sopraffina, quella tanta e da parte di tutti i giocatori scesi in campo. Vogliamo parlare della doppietta di Marinio, dei recuperi di Crescenzo, dei dribbling di Digao, della forza di Vettore, della solidità dei vari Bordignon e Marciano e degli spunti di Camilla e Zanardo?

Una tecnica che ha messo in difficoltà gli ospiti e li ha resi inoffensivi.

Certo non sarà sempre così, come avverte mister Candeo. Dovremo attraversare momenti di difficoltà, ma per ora lasciateci sognare, non smettiamo di crederci, perché con questa squadra si può e… si deve.

Ci crediamo, ma possiamo affermare con certezza, che i primi a crederci sono gli stessi giocatori

#wearemestre

 

Mestre. Si comincia con Villano, Bordignon, Digao, Crescenzo, Marinio e subito il numero uno mestrino è autore di un pregevole intervento al -18’07”. Risponde Marinio al -17’. Al -13’24” Villano da corner dalla sinistra salva su Mancini. Dopo un sostanziale equilibrio arriva il gol di Marinio che sblocca l’incontro al 7’44”. È un buon momento e al -11’11” Vettore si allarga sulla destra ma Pencarelli respinge. Al -9’56” contropiede di Vettore, palla a Zanardo sulla destra, ma il controllo non è dei migliori è la conclusione è debole. Pericolo per la porta mestrina al -9’06. Punizione di Mancini con Villano che chiude lo specchio, la respinta arriva a Campolucci, ma sul secondo palo è appostato Marciano che respinge. Al -7’35” bella girata alta di Camilla e al -6’55” Villano devia in corner il tiro di Agostinelli. Al -6’42” sul diagonale fuori di un nulla di Marinio, per poco non ci arriva Camilla. Al -6’22” doppio Crescenzo prima respinto dalla difesa, poi da Pencarelli. Occasionissima al -5’43”. Missile terra aria di Marinio, la traversa sta ancora ballando. Grande Villano al -5’28”. Corinaldo recupera palla con un fallo su Camilla, Mancini parte in contropiede ma il nostro numero uno vola a deviare all’incrocio. Al 15’04” il giusto raddoppio. Tutto nasce da Marinio, conclusione forte respinta, Crescenzo prova il diagonale su cui Digao trova la deviazione vincente! 2-0. Il Campello controlla e non rischia, nemmeno quando commette il quinto fallo. Non arriva il sesto e anzi al -4’40” è Marinio che rischia il terzo gol, fuori di poco

Secondo tempo

Si torna in campo con Villano, Bordignon, Marciano, Digao, Vettore e subito al -19’26” Vettore in contropiede non riesce a superare Pencarelli. Villano è attento al -17’56” su Mancini e al -16’19” chiude alla grande sempre su Mancini, il migliore e il più pericoloso dei suoi, che subito dopo sbaglia la mira. Torna in attacco il CdMestre, in controllo assoluto della partita e al -15’49” Vettore cerca Digao, lungo di un soffio. Al -14’10” è il turno di Marinio che impegna Pencarelli e nel prosieguo dell’azione al -14’06” ci prova anche Digao da fuori con Pencarelli in corner. Il terzo gol è nell’aria e al 6’32” Digao lancia Crescenzo, palombella su Pencarelli e 3-0! È sempre arancionero time! Al -10’39” Marinio ci prova, si salva Pencarelli. Al -10’23” Bordignon ruba palla e parte verso la porta, conclude ma Pencarelli blocca in due tempi anticipando anche Marinio. Al -9’38” Crescenzo allarga sulla sinistra per Zanardo palla in mezzo che sorvola la porta uscendo di un soffio. Al -7’59” Villano si fa trovare pronto e risponde in due tempi alle conclusioni avversarie, scippando la palla anche dai piedi di Campolucci. Al -6’36” Bordignon va ancora via in contropiede, bravissimo Pencarelli a chiudere lo specchio. Al -6’48” diagonale di Marciano, di un nulla fuori. Al -4’20” Vettore via in dribbling, palla al centro con Marciano pronto per la deviazione ma anticipato con palla sul palo. Il quarto gol è la logica conseguenza di un predominio territoriale evidente. Al 18’26” Marciano sulla sinistra prova a superare Pencarelli, tiro respinto ma a rimorchio arriva Marinio che insacca il 4-0. Al -1’05” Pencarelli salva su Crescenzo. E nell’unica sbavatura difensiva a 38” dalla conclusione arriva il gol della bandiera di Vagnini. Dopo la rete subita la reazione degli arancioneri potrebbe portare anche al quinto gol ma le occasioni di Digao a 12” e di Bordignon a 1” dal termine non vanno a buon fine! Ma va benissimo cosi!! Soli in testa alla classifica

Dicono di noi ⬇️

 

Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità