Michele Bordignon, ancora due anni in arancionero!

Mestre. Una certezza. Michele Bordignon si è guadagnato il rinnovo biennale con il Campello Motors Città di Mestre perché è una certezza. Solidità e concretezza, doti che torneranno utili nel prossimo e impegnativo campionato di serie A2.MB4

Nessuno potrà cancellare quest’annata, nonostante il Covid, con una promozione meritatissima, con l’unica amarezza di non averla potuta festeggiare con i nostri tifosi.” Commenta il neo papà, che ha festeggiato da sole due settimane l’arrivo della sua secondo genita.

Salto di categoria frutto di un gruppo profondamente cambiato rispetto alla precedente stagione, soprattutto nelle motivazioni.

Gli stimoli per ribaltare la situazione dello scorso campionato erano tanti, in particolare per chi era presente. E chi è arrivato deve aver sentito questa voglia fortissima dei compagni già in rosa di dimostrare che non erano i giocatori scesi in campo nella stagione precedente. Tutti si sono così messi a disposizione, percorrendo la stessa strada per un unico, comune obiettivo. Questo merito di tutti, dell’allenatore, del preparatore, e del gruppo in particolare.

E questa sensazione, lo possono testimoniare quei compagni con cui ne parlai, la ebbi subito in occasione dell’amichevole di inizio stagione con Udine. Partita in cui non giocammo bene e perdemmo. Ma subito dopo chiacchierando notai che c’era qualcosa di diverso e mi sbilanciai affermando che in questa stagione ci saremmo tolte molte soddisfazioni. Avevo visto qualcos’altro.

Soddisfazioni come la conquista dell’A2…

Il nostro primo obiettivo sarà quello di mantenere la categoria… ma prima di tutto dare continuità a quanto abbiamo dimostrato quest’anno. Poi non vediamo l’ora di ricominciare, visto che questo Covid ci ha tolto la meritata passerella finale.

Con un gruppo che, ai nuovi arrivati, proverà a trasmettere la stessa voglia che ci ha spinto verso la A2!

#wearemestre

Città di Mestre SSD arl Calcio a 5 © 2016 Sito web by Prato Pubblicità